Insegnanti ospiti Danza

  1. Bruce Michelson
  2. Faust Frey
  3. Gianluca Girolami
  4. Joe Alegado
  5. Patrick Grigo

Bruce Michelson - Bruce Michelson è nato negli Stati Uniti, ha studiato alla Pennsylvania Ballet School, e ha lavorato con il Pittsburgh Ballet, prima di essere invitato da John Neumeier nel Balletto di Amburgo. In seguito ha ballato come solista a Londra con il Ballet Rambert diretto da Robert North, con il Balletto di Ginevra, e infine con il Nederland Dans Theatre diretto da Jiří Kyliàn. Ha lavorato con i piu’ grandi coreografi del mondo, fra cui: Frederick Ashton, Merce Cunningham, Mats Ek, Jiří Kyliàn, Robert North, Glen Tetley, Angelin Preljocaj, Nacho Duato, Christopher Bruce, Oscar Araiz, Hans van Manen, Susanne Linke, Rudi van Dantzig, Ohad Naharin e David Parsons. È apparso nei film dei balletti di Jiří Kyliàn, Robert North, Christopher Bruce e Richard Alston. Nella sua prestigiosa carriera internazionale, ha avuto l’onore di esibirsi nei teatri e nei festival piu’ illustri del mondo, fra cui: l’Opéra di Parigi, il Théâtre des Champs-Elysées e il Théâtre de la Ville a Parigi, il Sadler’s Wells a Londra, il City Center di New York, il Grand Théâtre de Genève, il Teatro Maly di Leningrado, e molti altri. Dal 1994, è Maître de Ballet al Balletto dell’Opera di Zurigo e al Ballet Gulbenkian a Lisbona e collabora come Maestro Ospite in Italia in vari Teatri Italiani ed esteri fra cui: il Corpo di ballo del Teatro alla Scala, il Balletto di Stato di Perm (Russia), il Balletto Nazionale di Praga, il Balletto del Teatro Nazionale di Saarbrücken (Germania), lo Scapino Ballet di Rotterdam e tanti altri, fra cui anche numerose compagnie e centri di danza contemporanea in Olanda, Belgio, Austria, Israele, Svezia e Italia. Dal 2003 è critico di danza e corrispondente in Italia per la rivista inglese Dance Europe. Traduce testi di danza per l’editore Gremese e per la rivista tedesca ballett-tanz. Nel 2004 e 2005, collabora con il Festival FabbricaEuropa a Firenze, e nel 2006 è moderatore del convegno Il Futuro in Ballo alla Biennale Danza e Italia a Pesaro, per la quale assume anche l’incarico di Coordinatore Artistico del Premio Guglielmo Ebreo. È assistente del coreografo Izik Galili e depositario della produzione Petipa/Beriozoff del balletto L’Uccello di Fuoco. È Consulente Artistico per la Scuola di Danza Hamlyn di Firenze, dove insegna tecnica Cunningham, repertorio contemporaneo e danza classica. Dal 2006 è cittadino italiano.

Faust Frey - Inizia a danzare sotto la guida di sua madre, Shekhinah Mountainwater, figura di rilievo nella comunità femminile americana. Nita Little, co-creatrice della Contact Improvisation, gli fa conoscere questa disciplina all’età di 14 anni. Dietro l’invito di Marcel Marceau si reca a Parigi dove segue la scuola di Mimodramma per un anno. La sua formazione continua poi in California passando attraverso la danza afro-haitiana, l’aikido, la capoeira e le percussioni. A New York lavora con David Parsons, Donald Byrd, Randy Warshaw, Gina Buntz, Ohad Nahirin, Meredith Monk, Merce Cunningham e Stephen Petronio. In seguito si trasferisce in Germania dove prosegue la sua attività di coreografo e inizia la consolidazione della sua tecnica: Axis Syllabus.

Gianluca Girolami - Gianluca Girolami è l’assistente di Anne-Marie Porrai e da diversi anni insegna a l’Ecole Professionnelle Supérieure de l’Enseignement de la Danse (EPSEDANSE), centro abilitato dal Ministero della Cultura Francese, alla formazione al Diploma di Stato di Professore di danza. Partecipa, inoltre alle creazioni della Compagnia Anne-Marie Porras in qualità di ballerino interprete: festival Montpellier Danse, Festival di Bielfield (Germania), Ile de la Réunion, Ile Maurice. Parallelamente partecipa ad altre esperienze coreografiche al cinema (regia Patrick Grandperret) e al tournage degli esami nazionali organizzati dal Ministero della Cultura Francese. Diversi inviti artistici li sono proposti: stages internazionali, collaborazioni in diverse Compagnie: Poisson Pilote, Bruno Agati, Christian Canciani, Jeune Ballet Corse.

Joe Alegado - Alegado ha iniziato i suoi studi di danza a Corpus Christi in Texas, come danzatore è entrato quasi subito a far parte del Balletto Hispanico a New York e sempre a New York ha danzato nell’Alvin Ailey Repertori Ensemble. È stato danzatore solista nella compagnia Josè Limon ed insegnante presso “Josè Limon Institute” a New York, per molti anni. E’ presente come docente sin dal primo anno del Festival (1994) presso l’ Impulstanz a Vienna. Il suo insegnamento lo porta in molte parti del mondo, Stati Uniti, America del sud, Europa e Asia. Le sue coreografie sono state eseguite da diverse compagnie in : Germania, Slovacchia, Umgheria, Spagna, Italia e Stati Uniti. Attualmente Alegado insegna principalmente in Europa dove ha la sua base a Praga. Le mie classi sono basate sul desiderio di preparare I danzatori nell’aiutarli a scoprire I naturali impulsi del loro corpo. Ogni esercizio nasce con l’idea di usare questo impulso per diffondere, sprigionare all’esterno nello spazio, il movimento. L’essenza di ogni movimento in ogni esercizio è spostata e ricevuta dal peso del corpo da un piede ad un altro..permettendoci di muoverci più naturalmente attraverso lo spazio.

Patrick Grigo -

Inizia a danzare a 15 anni, prima con due amici, appassionati di hip hop e break dance come lui, ogni domenica nella piazza di Neuotting, per strada, in molti festivals. Danzare prende sempre più i connotati di uno stile di vita, non solo un hobby. Grigo è conosciuto nella scena nazionale e internazionale come danzatore, docente e coreografo di hip hop e break dance. Tiene workshop in tutta Europa, è spesso coinvolto in progetti di educazione per i giorvani, incoraggiandoli, con nuove idee e ispirazioni.